2019/2020: Guida completa su come risparmiare sui libri scolastici

2019/2020: Guida completa su come risparmiare sui libri scolastici

Non c’è via di scampo: quello dell’acquisto dei libri scolastici è uno degli appuntamenti fissi per milioni di studenti e genitori italiani. Tradizionalmente eravamo abituati a delegare questo compito alla nostra cartolibreria di fiducia: questo rimane uno dei modi più affidabili per arrivare a settembre con tutti i libri necessari.

Tuttavia, negli anni, il caro-libri si fa sempre più sentire, e quindi viene naturale chiedersi: come posso risparmiare sull’acquisto dei libri scolastici?

Ecco che in questa guida vediamo tutti i modi che abbiamo a disposizione per poter risparmiare tra il 15% e il 60% sui libri scolastici.

In breve:

  • Sui libri nuovi possiamo ottenere uno sconto massimo del:
    • 15% nelle librerie e online
    • 25% in buoni spesa nei supermercati
  • Acquistando libri usati:
    • -40% nei negozi che effettuano il ritiro dei libri usati
    • -60% con la compravendita tra privati

Libri nuovi: al massimo il 15% di sconto nelle librerie

La scelta più comune per l’acquisto dei libri di testo nuovi è quella di affidarsi alla propria cartolibreria di fiducia, o alle librerie: è bene tenere presente che, per la legge italiana, sui libri nuovi non è possibile applicare più del 15% di sconto sul prezzo di copertina. Sarà quindi questo il massimo risparmio che si potrà ottenere acquistando libri nuovi presso le librerie.

Segnaliamo anche due catene di negozi che offrono uno sconto immediato sui libri ordinati e ritirati direttamente in negozio:

  • Esselunga offre uno sconto del 15% e la possibilità di accumulare punti sull’acquisto dei libri – Tutti i dettagli
  • Ali & Aliper offrono uno sconto del 15% direttamente in cassa – Regolamento

Se ci si vuole affidare alle librerie online, conviene spendere qualche secondo in più per controllare quali portali offrano lo sconto più alto: infatti non è sempre detto che i siti di e-commerce più blasonati, come Amazon o IBS.it, offrano sempre lo sconto massimo. Dalle nostre rilevazioni emerge infatti come Hoepli e Libreria Universitaria abbiano un catalogo molto più ampio e offrano spesso sconti più interessanti rispetto agli altri e-commerce.

Si può effettuare una veloce verifica cercando il libro di testo su Naonik.it, o su gli altri comparatori di prezzo simili, per vedere subito chi offra lo sconto più consistente.

È bene tenere presente, d’altra parte, che le cartolibrerie e le librerie sono molto più specializzate di tutti gli altri negozi nella vendita di libri di testo: conviene affidarsi a loro, quindi, per i volumi che non è possibile recuperare altrove.

Libri nuovi: i supermercati che offrono buoni spesa

Come accennato nel paragrafo precedente, non è possibile trovare sconti più elevati del 15% sul prezzo di copertina. Tuttavia, esistono diverse catene di supermercati che offrono la possibilità di ottenere sostanziosi buoni spesa se si ordinano i libri scolastici e si ritirano in negozio: non viene quindi applicato uno sconto sul costo del libro, ma vengono rilasciati dei buoni da utilizzare per la spesa. Ecco alcune delle catene che offrono buoni sull’acquisto dei libri scolastici:

  • Conad offre un Buono pari al 25% del valore dei libri acquistati fino al 15 ottobre 2019 – Maggiori dettagli sul sito di Conad
  • Coop, oltre a offrire un servizio di ritiro dei libri usati, riconosce buoni spesa per un valore pari al 25% del prezzo di copertina dei libri ordinati – l’importo può variare dipendentemente dalla catena di negozi e, a volte, lo sconto potrebbe essere riservato ai soli soci
  • Bennet offre un buono spesa pari al 25% del valore dei libri ordinati entro il 22 settembre 2019 – Maggiori dettagli sul sito di Bennet
  • Carrefour riconosce un Buono Sconto pari al 25% del valore dei Libri se ordinati online, o un buono del 20% se ordinati in negozio. In entrambi i casi, il limite per ordinare i libri è il 25 settembre 2019 – Maggiori dettagli sul sito di Carrefour
  • Auchan e Simply offrono il 20% del valore di libri ordinati in buoni sconto caricati sulla tessera LaTua!CardPiù info nel sito di Auchan
  • Coal emette un buono sconto pari al 20% del valore dei libri ordinati da utilizzare nel punto vendita dove sono ritirati i libri – Maggiori informazioni sul sito di Coal
  • Pam/Panorama offre buoni del valore pari al 25% del prezzo di copertina per libri ordinati entro il 29 Settembre 2019 – Tutti i dettagli

Negozi e librerie che vendono libri usati (sconti fino al 40%)

Da qualche anno alcune librerie e catene di supermercati organizzano il ritiro e la vendita di libri scolastici usati. In genere, il negozio acquista libri usati, a patto che siano in buono stato, e riconosce il 30-40% del valore sotto forma di buoni sconto spendibili in negozio. Questi libri sono poi venduti con uno sconto medio del 40% sul prezzo di copertina. Il vantaggio di affidarsi a questo metodo è che la gestione della vendita è completamente affidata al negozio, e chi acquista ha a disposizione un catalogo abbastanza ampio di offerte, anche se con uno sconto limitato. Alcune catene di negozi che offrono questo servizio:

  • Libraccio, storica catena di librerie che offre il servizio di ritiro e vendita di libri usati: in media applica uno sconto del 35-40%
  • Coop offre da alcuni anni questo servizio – anche in questo caso lo sconto medio sul prezzo di copertina, per i libri usati, è del 40%

Oltre alle iniziative organizzate dai negozi, non bisogna dimenticare che esistono numerosi mercatini del libro usato, che possono essere una buona occasione per ottenere sconti leggermente maggiori e disporre di un’offerta più ampia.

Come risparmiare acquistando libri usati online

Online sono disponibili innumerevoli iniziative dedicate alla compravendita di libri di testo usati. Proponiamo qui una panoramica generale:

  • Librerie online che offrono libri usati. Queste librerie acquistano i libri usati dagli utenti e li offrono per l’acquisto ai compratori: in genere, i libri usati sono immediatamente disponibili e sono offerti con uno sconto del 30-50%; inoltre, acquistando libri usati da questi siti, si ha la garanzia che i libri siano stati revisionati e che si trovino in un buono stato. Alcuni esempi:
    • Libraccio offre libri usati con il 35-40% di sconto
    • Libreria Universitaria offre libri usati in buono stato con uno sconto fino al 50% sul prezzo di copertina
    • LSD Libri offre in media il 40% di sconto sul prezzo di copertina
    • Amazon dispone di un catalogo di libri usati piuttosto ampio, la cui offerta viene per lo più da venditori di terze parti – lo sconto medio è variabile, ed è molto influenzato dal rapporto tra prezzo di copertina e costi di spedizione, oltre che dalla concorrenza presente per lo stesso libro
    • AbeBooks dispone di un catalogo estremamente ampio di libri (sopratutto in lingua inglese), sia nuovi che usati o ricondizionati dalle librerie
  • Portali di annunci. Per la compravendita di libri di testo usati tra privati sono disponibili numerose piattaforme di annunci. Questa modalità di acquisto ci consente di ottenere il maggior risparmio possibile, grazie all’assenza di intermediari; per evitare che i libri acquistati non siano nello stato che desideriamo, e per evitare costose commissioni di transazione e di spedizione, è consigliabile ricorrere allo scambio a mano ed evitare la vendita a distanza. Lo sconto medio è del 50%, con punte del 60%.
    • Naonik.it è un nuovo portale di compravendita di libri di testo usati che permette di cercare i libri semplicemente scegliendo la propria scuola e la propria classe
    • ComproVendoLibri e unilibro.it sono siti specializzati per la compravendita in generale di libri (scolastici e non) con un numero piuttosto ampio di annunci
    • Subito, Kijiji ed eBay sono i più diffusi tra i siti di annunci (non solo di libri) – la ricerca, in questi casi può risultare difficoltosa perché sarà necessario cercare i libri uno a uno
    • Gruppi di annunci su Facebook: in molte città e province italiane esistono gruppi Facebook dedicati agli annunci di libri scolastici usati – affidarsi a questi gruppi è utile per trovare venditori vicini a casa e magari frequentanti il proprio stesso istituto; d’altra parte, è possibile riscontrare qualche difficoltà nella ricerca, perché gli annunci possono essere difficili da trovare se non sono stati inseriti correttamente

Sconti per insegnanti e diciottenni

Quasi tutte le librerie online ed offline consentono di acquistare libri scolastici sfruttando i € 500 di credito di 18app e della carta del docente: utilizzare questo credito è un modo assolutamente vantaggioso per poter risparmiare sui libri scolastici.

Dove recuperare l’elenco dei libri in adozione?

Molti dei siti di annunci o di vendita di libri di testo non consentono di effettuare una ricerca dei libri per classe, ma richiedono una ricerca per titolo o per codice ISBN (il codice identificativo univoco dei libri). Per sapere quali libri sono in adozione per il prossimo anno scolastico per la propria classe è possibile consultare:


Altri articoli utili:

Lascia un commento