Come vendere libri scolastici usati su Kijiji

Come vendere libri scolastici usati su Kijiji

Kijiji.it è diventato, nel corso degli anni, un portale di vendita pieno davvero di tutto. Concorrente diretto di Subito.it, Kijiji è nato come eBay Annunci e si è inizialmente specializzato sulla vendita di oggettistica usata di vario tipo, complementare al sistema di aste di Ebay, che è appunto attuale proprietario di Kijiji.
È sempre stato un sito dove la consegna a mano viene offerta quasi sempre e la ricerca di ogni oggetto può essere infatti effettuata filtrando per regione e provincia, facilitando la ricerca di mezzi di trasporto o oggetti su cui le spese di spedizione possono risultare più gravose persino degli oggetti stessi.

È possibile vendere libri scolastici su Kijiji?

Essendo aperto a pressoché qualsiasi prodotto di vendita, Kijiji è un ottimo strumento tramite cui effettuare l’annuale compravendita di libri usati, specie in ambito scolastico. A patto si sappia cercare, molti genitori ed ex-studenti tendono a usare questo sito per vendere singoli libri, poco fruttuosi in termini di soldi e perdita di tempo per essere portati nelle librerie, o magari per via di altre situazioni in cui un normale rivenditore di libri scolastici non è molto adatto.
Come già detto, il poter cercare per regione e provincia permette anche d’incontrare direttamente i venditori, senza ulteriori spese di spedizione o commissioni di pagamento che andrebbero a gonfiare il prezzo di un testo usato conveniente.

Come si vende su Kijiji?

A questo punto, puoi cominciare a chiederti come a conti fatti si possa vendere su Kijiji. Il processo è piuttosto semplice, visto che la registrazione non è strettamente necessaria

  • basta andare sulla Home e premere il pulsante “Inserisci” per cominciare a formare il proprio annuncio
  • si deve scegliere una categoria, inserire tutte le informazioni richieste eventualmente completando con una foto dei prodotti in vendita e inserire i dati per essere contattati.
  • Premendo “Pubblica il tuo annuncio” lo staff di Kijiji riceverà il tutto e valuterà, nel giro di qualche ora, che l’annuncio rispetti le regole del sito e possa essere quindi messo online. Da lì in poi la strada è in discesa: aspettare le risposte tramite mail o, se lo hai inserito, le chiamate sul tuo numero di cellulare.

In aggiunta, vi è anche una serie di funzioni Premium, legate soprattutto alla visibilità durante le ricerche degli utenti e alla possibilità di poter inserire delle liste di vendita per molti testi assieme, ma a meno che non si abbia in programma di vendere un numero davvero grande di libri, non dovrebbe tornare molto utile. Questo è un discorso in generale, valido per tutti i tipi di annunci pubblicati su questa piattaforma.

Nel caso dei libri scolastici usati, ad esempio, Kijiji è un ottimo strumento tramite cui contattarti per prendere accordi su quando vedervi, dove, oppure sui mezzi di spedizione, eventuali scambi di testi… il tutto come se fosse un grande mercato virtuale dove tutti possono parlare con tutti. Il poter, fra le altre cose, inserire questi dettagli all’interno dell’annuncio stesso, significa anche poter ad esempio porre una lista di testi da valutare per uno scambio, così da semplificare ulteriormente le cose.

Tuttavia, Kijiji è un posto gigantesco e, come ogni bazar di cose, la confusione che si crea a riguardo degli annunci di vendita, chiavi di ricerca che portano risultati fuorvianti e altri problemi è davvero tanta. Non essendo specializzato in nessun oggetto in particolare, non solo la vendita ma persino la ricerca dei testi potrebbe risultare lunga, specie dovendo fare mille confronti per vedere se il prezzo conviene o meno, i vari gradi di usura, altre informazioni magari mancanti non inserite dai venditori…

Un’alternativa valida e specializzata

In soccorso di chi cerca un ambiente più adatto alla compravendita di libri scolastici usati c’è naonik.it, dove infatti è possibile inserire il proprio annuncio di vendita in meno di un minuto indicando solo il codice ISBN, lo stato di usura e il prezzo del testo. Il sito mette a disposizione anche uno strumento per confrontare il prezzo dei titoli usati con quello degli store online, per capire se conviene appunto l’usato rispetto il testo nuovo e quale sito, a quel punto, è quello più conveniente.
Il fatto che naonik.it sia completamente gratuito e si specializzi, come piattaforma, sul mercato dei libri scolastici usati, lo rende una facilitazione non da poco per chi è alla ricerca dei testi per il prossimo anno. A riguardo, su Naonik basta selezionare durante la ricerca la scuola frequentata per poter vedere la lista dei libri adottati da quel particolare istituto per quell’anno scolastico. Ogni annuncio è inserito da altre persone nella stessa città e quindi basta un attimo e poco sforzo per ottenere a mano quello che altrimenti andrebbe “recuperato” a pezzi dagli store online o da quelli fisici in giro per la città.

Lascia un commento